Operazione Gemini. Arresti per droga a Tor Bella Monaca

Nov 20, 2020

Disarticolata una piazza di spaccio. Dieci ordinanze di custodia cautelare. Sei uomini e quattro donne finiscono nella rete degli investigatori
di Gia. Na.

Operazione geminiQuattro mesi di articolate indagini. Dieci misure cautelari. Si conclude così «l’operazione Gemini» che disarticola una piazza di spaccio – formata da sei uomini e quattro donne – nel quartiere romano di Tor Bella Monaca. L’attività investigativa inizia a gennaio, fondamentale il contributo di un collaboratore di giustizia che nel delineare le complesse dinamiche del fenomeno dello spaccio a Tor Bella Monaca, aveva raccontato di un ingente traffico di stupefacenti gestito da un venticinquenne del posto. Le indagini hanno ricostruito le modalità con cui il giovane coordinava – con la complicità alla moglie – lo spaccio di cocaina mediante la consegna su chiamata, utilizzando telefoni con intestazione fittizia. L’accordo era prerogativa della coppia, la consegna invece era affidata ai pusher (tutti individuati e destinatari dell’ordinanza di oggi). Spesso veniva utilizzato Largo Brambilla, nei parcheggi antistanti a attività commerciali. Ma poi la pandemia e il lockdown della scorsa primavera avevano costretto il venticinquenne a provvedere in prima persona allo spaccio.

Le indagini – che si sono protratte fino ad aprile – hanno intercettato un’altra coppia che utilizzava lo stesso modus operandi per invadere le vie del quartiere di droga. Solo che in questo caso uno dei due criminali – l’uomo – era già agli arresti domiciliari e così aveva organizzato lo spaccio direttamente nel suo appartamento.  Le due coppie si conoscevano e si erano accordate per l’approvvigionamento di un chilo di cocaina, nascosto nei garage condominiali, sequestrato dai Carabinieri lo scorso febbraio. In pieno periodo di confinamento per l’emergenza sanitaria creata dal Covid-19, il volume di affari illecito dell’attività di spaccio era circa 7mila euro a settimana.

Altra Cocaina è stata rinvenuta in una pineta di via Dell’Archeologia e nel vano ascensore della scala condominiale dove vivevano le due coppie, per un sequestro totale di 2,5 chili.  «Operazione Gemini» si aggiunge alle altre già concluse nei mesi scorsi  a Tor Bella Monaca finalizzate a disarticolazione i sodalizi criminali che da anni gestiscono il traffico di droga nel quartiere. Numerose anche oggi le perquisizioni, anche nei confronti di soggetti non colpiti dall’ordinanza di custodia cautelare. E così questa mattina i Carabinieri del Gruppo di Frascati hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia: sei in carcere, quattro all’obbligo di firma. Tutti ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.