Fondi è zona rossa. Come Codogno e Vo’ Euganeo

di Redazione

Da ieri sera Fondi è zona rossa. Come Vo’ Euganeo e Codogno, anche la cittadina laziale in provincia di Latina, diventa zona rossa. Vietato entrare e uscire dal territorio comunale. Aperte solo le attività che assicurano servizi essenziali. Su una popolazione di 39mila abitanti, 47 sono positivi al nuovo coronavirus 192 in sorveglianza attiva e e 760 in isolamento domiciliare: un’enormità che ha costretto la Regione Lazio a emanare un’ordinanza che dispone la chiusura del territorio comunale. Fondi diventa così la prima città del centro sud a essere completamente isolata con l’obiettivo di fermare la diffusione del nuovo coronavirus. La circolazione sarà permessa solo «al personale militare, protezione civile, delle forze di polizia, dei vigili del fuoco, del personale medico e sanitario in servizio nel Servizio Sanitario Regionale, farmacisti e veterinari».

 

Sarà così fino a nuovo ordine. Intanto oggi solo nel Lazio si registra un dato di contagi in crescita: a 185 i casi di positività, oltre mille i casi totali. Sono rilevanti anche i dati dell’aumento dei guariti: 9 nelle ultime 24 ore e degli usciti dalla sorveglianza che sono 3.064.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.