Colore e voce ai balconi per ringraziare chi assicura i servizi essenziali

di Redazione

Colore e voce ai balconi di Roma e di tutte le città del Lazio. Un modo per ringraziare i lavoratori e le lavoratrici che in questi giorni di emergenza da nuovo Coronavirus Covid-19 stanno dando il massimo per contenere il contagio e affrontare la difficile situazione. I sindacati confederali Cgil Cisl Uil del Lazio danno così il via alla campagna per dare un segnale di speranza e unione a tutti e tutte.

Grazie quindi agli operatori sanitari, ai cassieri, alle cassiere, grazie alle forze dell’ordine, ai trasportatori, ai giornalisti,  agli operatori dei servizi di caf e patronato che continuano a lavorare nonostante la paura e le difficoltà. Grazie a chi non può rimanere in casa e continua a garantire i servizi essenziali.

È l’omaggio di una comunità che non si arrende e vuole rimanere unita, nonostante tutto – spiegano Cgil, Cisl e Uil – Che sia da incoraggiamento per chi continua a operare in condizioni spesso precarie e un monito per i nostri governanti in futuro. Diamo voce al silenzio irreale della città e colore alle nostre strade grigie e deserte. Non costa nulla, ma ci farà sentire parte di un tutto. Perché l’incubo in cui ci troviamo, faccia comprendere almeno che non c’è distinzione tra nord e sud, che non esistono cittadini o lavoratori di serie inferiore, che siamo tutti indispensabili nell’affrontare con responsabilità questa emergenza”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.