Una scrivania ordinata migliora la produttività

Ago 26, 2019

Il rientro dalla pausa estiva può essere l’occasione per un po’ di pulizia tra carte e scartoffie
di Francesca Lici

una scrivania ordinataUna scrivania ordinata. Iniziamo con un portapenne. Su una scrivania ordinata il portapenne non deve mai mancare: biro, matite, gomme evidenziatori saranno infatti sempre in ordine e a portata di mano, senza il rischio di perderli tra borse, tasche e cassetti e non averli nel momento in cui se ne ha bisogno. Quando abbiamo la necessità di appuntarsi qualcosa di determinate e spesso si va veloce, non c’è nulla di più utile di un blocco per le note, per i nostri appunti. Ne esistono di tantissime dimensioni e colori e l’effetto è sempre elegante e soprattutto professionale. Inoltre, tenere tutti gli appunti insieme, evita di affollare la scrivania di post it.

C’è poi l’aspetto antistress, da non sottovalutare. Quando si è tesi, sotto pressione, quando il capo ci chiede un aggiornamento all’ultimo minuto – e tutti voi sapete bene che capita molto spesso, se non sempre – avere tra le mani una pallina o un oggetto con cui sfogarsi è di notevole aiuto. Tenere un antistress sempre a portata di mano al lavoro, è utile per incanalare tutta la propria emotività e tensione, mantenendo il controllo anche nei momenti di maggiore stress.

 

Pensiamo infine a un leggero tocco di verde. Tenere una pianta in ufficio migliora l’umore, rendendo l’ambiente più salubre. Per evitare di occupare tutto lo spazio con vasi troppo ingombranti, si può optare per una piccola pianta grassa, che ha anche bisogno di pochissime cure. Se invece si vuole dare alla propria postazione di lavoro un tocco di colore, allora un vaso di roselline o di fiori di stagione è proprio quel che serve.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest