lunedì, Settembre 16

Spiaggia libera tutti. L’iniziativa della fondazione McDonald e Bambino Gesù


A Fiumicino la Fondazione Ronald McDonald e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù insieme per donare giorni sereni ai piccoli che lottano per la vita

di Silvia Morini

spiaggia libera tutti«Spiaggia libera tutti!». E’ il progetto della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù che permettere agli ospiti della Casa Ronald Roma Palidoro e ai bambini in cura presso la struttura ospedaliera di accedere a una spiaggia inclusiva e attrezzata anche in caso di disabilità.  in via della Torre di Palidoro a Fiumicino (Rm). Con «Spiaggia Libera Tutti» – che si trova in via della Torre di Palidoro, a Fiumicino – i bambini e le bambine che stanno affrontando malattie difficili e situazioni di disagio lontani dalla propria casa avranno la possibilità di trascorrere del tempo con le proprie famiglie lontani dai luoghi di cura e in uno spazio che vuole regalare gioia e divertimento, senza barriere architettoniche.

«Siamo grati per questa nuova opportunità per pazienti e familiari che nasce dalla collaborazione consolidata con la Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia – afferma Mariella Enoc, presidente dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù – La possibilità di momenti di svago e di distrazione dalle problematiche della malattia non può che accelerare le prospettive di guarigione e rinforzare i legami di affetto e sostegno reciproco nelle famiglie che sono alla base di ogni percorso di cura. La gioia di vivere è il più potente elemento di tutte le terapie e sono sicura che questo progetto potrà liberarne tantissima».

 

«Donare serenità ai bambini che devono affrontare ogni giorno una malattia che spesso li priva di momenti fondamentali della propria infanzia, per noi è una missione che ci stimola e appaga – dichiara Fabio Calabrese, presidente di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald- Spiaggia Libera Tutti! è un progetto attraverso il quale vogliamo permettere a tutti gli ospiti della Casa Ronald Palidoro, proprio tutti, di vivere l’estate come qualsiasi altro bambino, giocando e distraendosi per qualche ora».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.