martedì, Giugno 18

«Piccoli astronauti per un giorno» Al Bambino Gesù


Venerdì prossimo al Bambino Gesù i piccoli ospiti dell’ospedale pediatrico viaggeranno virtualmente nello spazio

di Francesca Lici

piccoli astronauti per un giornoAtterrare sulla luna. Passeggiare nel cosmo. Abbracciare stelle e pianeti. E’ un viaggio virtuale quello che venerdì prossimo i bambini dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma compiranno con l’iniziativa «Piccoli astronauti per un giorno», la quarta edizione dell’associazione Cuore digitale.

«Quest’anno abbiamo pensato a un’edizione speciale che coniuga la tecnologia con la terapia della felicità, con spirito natalizio – spiega Gianluca Ricci, presidente di Cuore digitale – Quante volte da bambini abbiamo alzato lo sguardo al cielo in attesa dell’arrivo di Babbo Natale con la slitta? Quante volte siamo rimasti affascinati dalla Luna, quante volte ancora ci capita di sorridere di fronte a una stella cadente?».

«In questa ottica abbiamo deciso di regalare una giornata spensierata ai piccoli pazienti – prosegue Ricci – che così grazie all’uso dei visori per la realtà virtuale di ultima generazione, andranno a spasso fra stelle e pianeti, privilegio riservato nella realtà solo agli astronauti. Per l’occasione doneremo all’ospedale Bambino Gesù anche dei tablet con lo scopo di stimolare la creatività dei più piccoli e accrescere nuove competenze». A rendere ancor più speciale la giornata sarà la consegna del Premio Cuore digitale al ricercatore dell’equipe sanitaria del Bambino Gesù, il dottore Luca Borro, che ha contribuito al successo dell’operazione chirurgica per la separazione delle gemelle siamesi. Il dottore – con la stampa in 3D ha riprodotto il modello dei corpi delle piccole gemelle – il suo lavoro ha permesso ai chirurghi di studiare in anticipo la tecnica più idonea per la separazione delle piccole, consentendo di dimezzare quasi i tempi dell’intervento e di operare in totale sicurezza.

«Piccoli astronauti per un giorno» sarà realizzato in collaborazione con Intel, Open Fiber, Ricoh, Fowa, Palomar, Techsoup, sarà un momento ludico ma anche istruttivo, perché grazie alla presenza del divulgatore scientifico Roberto Giacobbo i bambini saranno stimolati a un piccolo dibattito con domande e risposte. Appuntamento quindi per venerdì 21 dicembre alle ore 10, nella ludoteca dell’ospedale pediatrico. Non resta che viaggiare nello spazio ad occhi aperti, sognare, fantasticare. E sperare che il domani sia migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.