Commercio estero. Cresce l’export italiano

Feb 15, 2018

I dati dell’Istat certificano un più 7,4 per cento nel 2017
di Francesca Lici

Il commercio con l’estero aumenta. I dati sembrano incoraggianti. Complessivamente nel 2017 sono risultate in salita sia le esportazioni (+7,4% in valore e +3,1% in volume) che le importazioni (+9,0% in valore e +2,6% in volume). Un dato in controtendenza rispetto al 2016. L’espansione dell’export è da ascrivere a entrambe le aree di sbocco: più 6,7 per cento per i paesi dell’Ue, più 8,2 per cento per gli altri paesi. L’avanzo commerciale raggiunge i 47,5 miliardi. Sono i dati dell’Istat a certificare questa inversione di tendenza rispetto al passato.

L’Istituto nazionale di statistica spiega nel dettaglio come durante lo scorso anno i principali mercati per l’Italaia siano stati la Spagna (+10,2%), gli Stati Uniti (+9,8%), la Svizzera (+8,7%), e in misura minore, la Germania (+6,0%) e la Francia (+4,9%). In forte crescita anche le vendite verso Cina (+22,2%) e Russia (+19,3%). Tra i settori che hanno contribuito in misura più rilevante all’incremento dell’export, si segnalano gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+16,0%), autoveicoli (+11,3%), sostanze e prodotti chimici (+9,0%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+8,7%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+7,5%). In aumento anche le vendite di prodotti delle altre attività manifatturiere (+5,7%).

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest