Lettera delle associazioni dei consumatori: «Collaboriamo per la rinascita di Roma»

Set 28, 2017

Una lettera aperta alla Sindaca per chiedere la convocazione del tavolo permanente sulla qualità dei servizi della Capitale
di Giancarlo Narosi

La lettera delle associazioni dei consumatori

Le associazioni dei consumatori prendono carta e penna e scrivono una lettera al prima cittadina di Roma. «Gentile Sindaca Raggi, prendiamo atto della disponibilità e dell’impegno di Roma di operare con Governo, Regione Lazio, soggetti imprenditoriali e sociali presenti nel territorio con iniziative per migliorare e sviluppare le condizioni socio economiche di Roma».

E’ un testo perentorio ma cordiale quello scelto da Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsumatori e Lega Consumatori, l’obiettivo è chiaro: reclamare maggiore attenzione. «Facciamo nostro questo assunto – prosegue la lettera delle associazioni dei consumatori – ribadendo la totale disponibilità a fornire in tale prospettiva, come già manifestato in altre occasioni, la disponibilità delle Associazioni dei Consumatori e di coloro che rappresentano».

Adiconsum, Adoc, Adusbef, Federconsumatori, Lega Consumatori sono fra i sottoscrittori di un protocollo d’intesa tra Comune e le associazioni dei consumatori che a suo tempo aveva istituto un tavolo permanente di confronto sulla qualità dei servizi erogati dal Campidoglio e dai soggetti controllati, con specifico riferimento ai contratti di servizio e alle carte di qualità. «Dopo un avvio promettente – ricordano le associazioni – il tavolo sembra aver perso, non per nostra intenzione e volontà, la necessaria spinta operativa. Proprio di recente abbiamo chiesto una convocazione su problemi di diretta connessione con le tematiche di Fabbrica Roma ma senza riscontro». Nessuna risposta.

E così adesso le associazioni tornano a spingere, perché «la voce dal basso» – dicono – in sostanza quella dei cittadini, che poi sono i destinatari dei servizi, ad oggi è rimasta inascoltata. «Fiduciosi che quanto evidenziato venga considerato il segnale della nostra disponibilità per contribuire al bene di Roma e al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini – conclude la lettera – rivendichiamo il rispetto del ruolo e delle prerogative, non solo a livello normativo, ruolo riconosciuto alle associazioni dei consumatori, compresa la convocazione urgente del tavolo permanente di confronto anche sulle tematiche in precedenza evidenziate».

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest