mercoledì, Agosto 21

Tag: regione lazio

Recuperate 23 tonnellate di ortofrutta invenduta grazie a «Il cibo che serve»

Recuperate 23 tonnellate di ortofrutta invenduta grazie a «Il cibo che serve»

Sociale
In 14 mesi, da maggio 2018 a luglio 2019, la collaborazione tra le Acli di Roma e il Centro Agroalimentare di Roma (Car), nata nell'ambito del progetto «Il Cibo che Serve» sostenuto dalla Regione Lazio, ha permesso di recuperare oltre 23 tonnellate di ortofrutta, ridistribuiti nei circuiti di solidarietà della Capitale. Delle materie prime recuperate, il 62 per cento sono eccedenze di frutta, mentre il 38 per cento di ortaggi e tuberi. Si tratta di cibo rimasto invenduto all'interno del Car, recuperato grazie al lavoro dei volontari delle Acli di Roma, ma anche di donazioni degli operatori che lavorano all'interno del Mercato romano grazie anche alla campagna «Cuor di Car». Il cibo è stato ridistribuito a 61 realtà solidali che operano a Roma e provincia, tra parrocchie, associazioni di
Dalla Regione il Contributo di libertà per voltare pagina

Dalla Regione il Contributo di libertà per voltare pagina

Politica e Società
Un contributo economico per una nuova vita. Per voltare pagina. Per lasciarsi definitivamente alle spalle violenze e soprusi. Arriva dalla Regione Lazio il Contributo di Libertà per accompagnare le donne vittime della violenza maschile nel percorso verso l'autonomia e la riconquista della propria indipendenza. Con uno stanziamento complessivo di 750mila euro, l’Ente di via Rosa Raimondi Garibaldi offre un sostegno concreto di 5mila euro per ogni donna presa in carico dalla rete regionale delle Case Rifugio. «Dopo la prima accoglienza e l'ingresso nella rete dei servizi - ha spiegato l'assessora regionale al Turismo e alle Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi - le donne vittime di violenza vivono una fase altrettanto complessa, quella del reinserimento nella società in un percorso di pien
Ad Amatrice l’Istituto Alberghiero torna finalmente a casa

Ad Amatrice l’Istituto Alberghiero torna finalmente a casa

Cronaca e Attualità
«Ormai è fatta. L'alberghiero torna a casa». Filippo Palombini, sindaco di Amatrice, gioisce. Sulla sua pagina Facebook si scopre che l'appuntamento per verificare che esistano tutte le condizioni per il ritorno del terzo e quarto anno degli studenti nell’alberghiero è fissato per lunedì prossimo. Il 18 marzo, alle ore undici, presso la sala mensa dell’area food, i soggetti interessati daranno il tanto sospirato ok. «L'Amministrazione comunale ha fatto tutti gli sforzi che gli erano stati richiesti per creare le condizioni per far tornare i circa 50 ragazzi degli ultimi due anni – scrive Palombini - ovvero l'allestimento dell'ex scuola liceo trentino per le aule, la segreteria, la sala comune e la biblioteca, che sarà aperta anche al pubblico, l'adeguamento della sala mensa per ospitar
Cinema, arte e mestieri. Il nuovo progetto di Atelier Lumiere

Cinema, arte e mestieri. Il nuovo progetto di Atelier Lumiere

Cronaca e Attualità
«Cinema, arte e mestieri». Ovvero «Cam». E’ il nuovo progetto cinematografico dell’associazione culturale Atelier Lumiere, realizzato con la collaborazione della Asl di Frosinone, del Lions Club e dell’Associazione Conscom, finanziato dalla Regione Lazio con i fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Articolato e ricco di manifestazioni, «Cam» è stato curato dal presidente dell’Associazione Atelier Lumiere, Fernando Popoli. E prevede un lungo percorso dedicato allo sviluppo del linguaggio cinematografico con visioni di film e documenti storici. Ma anche l’approfondimento dei mestieri del cinema con particolare attenzione alla figura del costumista, della sarta, del guardarobiere. C’è anche un corso di taglio e cucito per apprendere le funzioni di base della sartoria cine
Un protocollo per dire stop al caporalato nel Lazio

Un protocollo per dire stop al caporalato nel Lazio

Interviste
Cinque articoli. Cinque capisaldi per affrontare una sfida, quella del lavoro irregolare e del caporalato nel Lazio. E’ un documento agile ma frutto di un lungo lavoro quello che ha portato alla stesura del protocollo «Per un lavoro di qualità in agricoltura», il documento siglato ieri l’altro tra Regione Lazio e parti sociali in Prefettura a Latina. Un documento che unisce indissolubilmente legalità e qualità del lavoro nel settore agricolo e che nella prima fase di sperimentazione riguarderà il sud pontino, dove si concentra un quarto delle aziende regionali. Con Pierluigi Talamo, segretario regionale Uil Lazio, e Antonio Mattei, segretario generale della Uila del Lazio, nuovigiorni.net approfondisce genesi e contenuti del documento. Segretario Talamo, un protocollo che segna un mome
Contrastare lo smog. Regione e Governo sottoscrivono un accordo

Contrastare lo smog. Regione e Governo sottoscrivono un accordo

Cronaca e Attualità
Contrastare lo smog. Aria più pulita e meno dannosa per i cittadini. La Regione Lazio e il Governo provano a invertire la rotta. E lo fanno siglando un accordo. E' un'azione sinergica che prevede - tra le tante misure - la limitazione della circolazione ai veicoli più inquinanti dal 1 gennaio 2019, la promozione di nuove infrastrutture per i veicoli elettrici e per la mobilità ciclopedonale. Ma anche l'incoraggiamento a utilizzare carburanti alternativi e vernici mangia smog. Il documento - sottoscitto ieri - si propone di migliorare la qualità dell'aria nell’area della Valle del Sacco, a Roma e nei Comuni limitrofi e prevede un investimento complessivo da parte del ministero di 4milioni di euro cui si aggiungono ulteriori 6 milioni, di cui due immediatamente utilizzabili per interventi
La villa dei Casamonica sarà abbattuta

La villa dei Casamonica sarà abbattuta

Politica e Società
  Una villa da radere al suolo. Inizierà Il 26 novembre la distruzione di una residenza del clan Casamonica nel quartiere romano della Romanina. «Perché abusiva e va abbattuta – spiega il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, intervenuto nella trasmissione Omnibus di La 7 – e vicino c’è un altro manufatto che la Regione consegnerà al quartiere». Al posto della villa confiscata - che sarà ridotta in macerie – sorgerà un parco pubblico.  «E’ una decisione molto più che simbolica – ha aggiunto Zingaretti – perché questo manufatto che noi distruggeremo si trova di fronte alle ville dove vivono alcuni esponenti del clan Casamonica, nel cuore del quartiere». L’edificio in questione era stato acquisito dalla Regione al proprio patrimonio immobiliare lo scorso giugno. Ad
Aeroporto di Aquino. Quale futuro?

Aeroporto di Aquino. Quale futuro?

Economia e Lavoro
Da anni si parla ormai della possibilità di convertire l’aeroporto militare di Aquino. Ci sono almeno due proposte sul tavolo: uno dedicato all’ampliamento del volo sportivo già esistente, l'altro destinato ai voli low cost. Per quel che riguarda il volo sportivo nasce nel maggio 1989 la Human Flight Dimension che da allora si è affermata nel mondo aeronautico con l’organizzazione di eventi, manifestazioni e competizioni soprattutto nel settore del paracadutismo sportivo. Intanto il consigliere regionale di Forza Italia, presidente della quinta commissione cultura, spettacolo, sport e turismo, Pasquale Ciacciarelli, ha presentato un emendamento alla proposta di Legge concernente “Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo regionale” circa le misure a Sostegno del Sistema Aeropor
La sicurezza dall’Asilo all’Azienda

La sicurezza dall’Asilo all’Azienda

Economia e Lavoro
Dieci bambini con caschetti, scarpe infortunistiche, occhiali. E tutto l’occorrente per lavorare in sicurezza. Inizia dai piccoli l’evento organizzato dalla Uilm di Latina dedicato alla sicurezza sul lavoro. «La sicurezza dall’asilo all’azienda», si chiama il convegno che domani si svolgerà al Consorzio per lo sviluppo industriale Roma e Latina, in località Tor Tre Ponti). Inizia dai piccoli, perché la speranza è che partendo dagli adulti di domani, si possano creare condizioni per una migliore sicurezza sul lavoro. «Il problema più grave che devasta il nostro Paese da nord a sud è la terribile tragedia degli infortuni sul lavoro, le cosiddette morti bianche – ricorda Luigi Garullo, segretario generale del distretto di Latina – Già la definizione tende a sminuire la gravità della questi
Vertenza Elexos, una boccata di ossigeno per i lavoratori

Vertenza Elexos, una boccata di ossigeno per i lavoratori

Economia e Lavoro
Una boccata di ossigeno per i lavoratori della Elexos di Rieti: procedura di licenziamento ritirata e 44 posti di lavoro salvati. Ieri pomeriggio la notizia della firma delll'accordo per il ricorso alla cassa integrazione straordinaria. «Dal 30 luglio e per una durata di 12 mesi – ha spiegato Claudio Di Berardino, assessore regionale al lavoro – i dipendenti lavoreranno in regime di cassa integrazione con una riduzione massima dell'80 per cento delle ore lavorabili». La lunga vertenza per salvare una delle realtà produttive del territorio reatino sembra arrivata a una svolta decisiva. «A questa positiva soluzione siamo arrivati grazie a un'instancabile lavoro con i sindacati e le altre istituzioni coinvolte – ricorda l’assessore di Berardino – da subito, però, parte un nuovo impegno: av