Io non rischio. Conoscere i terremoti

Ott 20, 2021

Circa 3mila terremoti hanno provocato negli ultimi mille anni danni più o meno gravi. Quasi 300 di questi (con una magnitudo superiore a 5.5) sono stati catastrofici, con un’energia paragonabile ai terremoti che hanno colpito il Centro Italia nel 2016. Sotto la lente d'ingrandimento della campagna di domenica prossima anche alluvioni, eruzioni vulcaniche e maremoti
di Redazione

io non rischioDomenica 24 ottobre l’appuntamento è con «Io Non Rischio», la campagna promossa dal Dipartimento della Protezione Civile, dall’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze – Anpas, dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), dalla Fondazione Cima e dalla Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica (ReLuis). L’evento, giunto quest’anno alla sua undicesima edizione, è organizzato con l’obiettivo di promuovere la conoscenza dei rischi presenti sul territorio e rendere i cittadini consapevoli e attivi nella loro riduzione. Il volontariato di Protezione Civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica saranno ancora una volta insieme per diffondere la cultura della prevenzione con una doppia modalità: in presenza e, contemporaneamente, in rete attraverso le piazze digitali.

Le associazioni di volontariato che aderiscono a «Io Non Rischio» realizzeranno vere e proprie piazze online su Facebook proponendo materiali e informazioni sui rischi, collegamenti in diretta e contributi vari. Gli eventi on line saranno quindi i punti di aggregazione virtuale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori. Novità di questa edizione, la diretta che verrà trasmessa sui canali social Io Non Rischio e sui canali YouTube del Dipartimento della Protezione Civile e dei partner della campagna, con gli esperti, con collegamenti diretti con le piazze di Io Non Rischio e con la Sala operativa dell’Ingv di Roma.

Anche per questa edizione l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha curato l’aggiornamento dei volontari formatori, ha sostenuto in ambito regionale i percorsi di formazione per i volontari comunicatori delle organizzazioni di volontariato che partecipano alla campagna, ha reso disponibili materiali digitali sostenendo le associazioni nel percorso di preparazione delle piazze digitali. Sul sito ufficiale della campagna è possibile consultare e scaricare i materiali informativi sui rischi di alluvione, maremoto, terremoto e vulcanico.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest