lunedì, Settembre 16

Giorno: 27 Giugno 2019

Il 50 per cento degli omicidi commesso da un familiare della vittima

Il 50 per cento degli omicidi commesso da un familiare della vittima

Cronaca e Attualità
In famiglia si uccide. Lo scorso anno quasi la metà (il 49,5 per cento) degli omicidi volontari commessi in Italia è avvenuto all’interno della sfera familiare o affettiva (163 su 329). E’ la percentuale più alta mai registrata nel Paese. Nel 67 per cento dei casi la vittima è stata una donna. Il rapporto Eures è impietoso: l’ambito familiare costituisce ormai una scena del crimine sempre più diffusa, talmente diffusa da aver contato dal 2000 ad oggi oltre 3500 vittime, 2.264 donne e 1.275 uomini. «L’ambito familiare – dice Fabio Piacenti, presidente dell’Eures - arriva ormai a costituire il contesto omicidiario quasi esclusivo per le vittime femminili, visto l’83,4 per cento delle 130 donne uccise in Italia nel 2018 ha trovato la morte per mano di un familiare o di un partner o un ex».
Cambiamenti climatici. Domani gli attivisti Fridays for future in Campidoglio

Cambiamenti climatici. Domani gli attivisti Fridays for future in Campidoglio

Cronaca e Attualità
Una mozione per dichiarare l’emergenza climatica. Domani  (Venerdì) gli attivisti di Fridays for Future Roma saliranno in Campidoglio. E da lì con un presidio che inizierà alle 16 e trenta chiederanno al Comune di prendere una precisa posizione. «Il 15 marzo e il 24 maggio durante gli scioperi globali per il clima, milioni di giovani in tutto il mondo sono scesi in piazza per chiedere ai governi e alle istituzioni, azioni volte a contrastare i cambiamenti climatici – spiegano gli attivisti - Negli ultimi mesi numerosi Paesi e Comuni in tutto il mondo hanno iniziato a riconoscere l'urgenza di attuare contromisure per fronteggiare l'emergenza climatica. Nonostante il rifiuto del Senato italiano, molte città tra le quali Torino, Milano e Napoli, hanno già approvato mozioni per affrontare i