venerdì, Novembre 15

Mese: Maggio 2019

Infanzia negata per 750 milioni bambini nel mondo

Infanzia negata per 750 milioni bambini nel mondo

Cronaca e Attualità
Un minore su tre è ancora oggi malnutrito, tagliato fuori dal percorso scolastico-educativo o coinvolto in varie forme di lavoro minorile o violenza, come i bambini soldato o le spose bambine. A lanciare l’allarme è la World Organization for International Relations (Woir), secondo la quale l’infanzia è un diritto negato per 750 milioni di bambini al mondo e la malnutrizione rappresenta il 62% dei casi di mortalità infantile. Stando ai dati della Woir, nel mondo duecento milioni di bambini sotto i cinque anni di età soffrono di malnutrizione e non hanno cibo adeguato per essere in grado di difendersi da malattie facilmente curabili e prevenibili. “Nella maggior parte dei casi non è la malnutrizione in se’ a uccidere - ha commentato il presidente della Woir, Alejandro Jantus Lordi de Sobremo
Legalità e non violenza. Stop ai soprusi sulle donne

Legalità e non violenza. Stop ai soprusi sulle donne

Politica e Società
Legalità e nonviolenza. Questo il binomio della giornata di sensibilizzazione che si è svolta oggi a Ostia, a due passi da Roma. L'occasione è stata proprio la ventesima edizione della «Festa della legalità e della non violenza», organizzata al Teatro del Lido di Ostia e che vede la collaborazione tra il centro antiviolenza «Renata Fonte» di Lecce e l'associazione di genere «Punto D» entrambe parte di Reama - la Rete per l'Empowerment e l'Auto Mutuo Aiuto per le donne che subiscono violenza – di Fondazione Pangea Onlus.   «Ogni violenza sulla donna è una violazione dei diritti umani – ha detto Simona Lanzoni, vicepresidente di Pangea - Oggi la Fondazione e tutta la rete Reama sono qui per costruire insieme una risposta comune al contrasto alla violenza, alla prevenzione e per fa
In Italia si fuma troppo. Il vizio colpisce due italiani su dieci

In Italia si fuma troppo. Il vizio colpisce due italiani su dieci

Politica e Società
In Italia si fuma troppo.  Non accenna a diminuire significativamente il numero dei fumatori, anche se cala il numero di sigarette mediamente consumate al giorno: sono 11,6 milioni gli amanti delle bionde, più di un italiano su cinque. Gli uomini sono 7,1 milioni e le donne 4,5 milioni. Sono alcuni dati del report che sarà presentato dall’Istituto superiore di sanità in occasione del World NoTobacco Day, organizzato dall'Organizzazione mondiale della sanità. L’edizione di quest’anno è dedicata al tema «Tabacco e salute dei polmoni». Il cancro al polmone è infatti il quarto tumore in termini di incidenza ma la prima causa di morte per neoplasia.  Le fumatrici sono aumentate soprattutto nelle regioni del Sud Italia: sono quasi il doppio rispetto alle fumatrici che vivono nelle regioni cen
«No dependence film». A Frosinone il festival del cortometraggio

«No dependence film». A Frosinone il festival del cortometraggio

Cronaca e Attualità
Il Rotary Club di Frosinone e l’associazione Il Faro nei mesi scorsi si sono resi protagonisti del progetto «No dependence film«», vale a dire la realizzazione di cortometraggi da parte degli studenti di scuola media e superiore della provincia di Frosinone che vedrà la sua fase finale nelle premiazioni in programma sabato prossimo, 1 giugno, alle ore 9.30 presso l’Auditorium Baronio di Sora. Il progetto si è sviluppato con dibattiti e formazione sul tema delle dipendenze nella società di oggi proprio negli istituti che hanno partecipato all’iniziativa. Sono 15 i cortometraggi realizzati dalla studenti, suddivisi in due categorie, in base alla scuola media e superiore di adesione, che sono stati al momento caricati sul canale youtube dell’associazione Il Faro, che si occupa delle dipend
Il reddito di cittadinanza può favorire il lavoro nero

Il reddito di cittadinanza può favorire il lavoro nero

Economia e Lavoro
«È ancora presto per avere un quadro preciso della diffusione che avrà il reddito di cittadinanza e dei relativi oneri per il bilancio pubblico, ma un aspetto che potrebbe scoraggiare la presentazione delle domande è la preoccupazione di sottoporre a verifica i redditi e le situazioni patrimoniali dichiarate, temendo che potrebbe far emergere situazioni di evasione». E’ quanto si legge nel Rapporto sullo Stato Sociale 2019 presentato oggi alla Facoltà di Economia della Sapienza di Roma. «L'ammontare del beneficio - si legge nel documento - e la sua vicinanza con alcune retribuzioni, specialmente se a tempo ridotto, potrebbe dar luogo a una riduzione dell'offerta di lavoro e a favorire occupazioni totalmente in nero o retribuzioni dichiarate inferiori a quelle effettive. Per attenuare qu
Dagli scout alle foreste tropicali. Una passione che si trasforma in lavoro

Dagli scout alle foreste tropicali. Una passione che si trasforma in lavoro

Economia e Lavoro
La passione viene da lontano. Da quando giovanissima con gli scout di Frosinone organizzava escursioni e campeggi. E’ stato un vero e proprio colpo di fulmine quello che ha portato Maria Rita Gallozzi ad approfondire il rapporto con la natura, studiare le sue dinamiche e le sue caratteristiche, fino a farne una professione che oggi le consente di viaggiare per il mondo per certificare la corretta gestione delle foreste e dei boschi.  «Ancora non riesco a credere che vengo pagata per svolgere uno dei lavori per me più belli del mondo», racconta. Dopo aver concluso il liceo nel Capoluogo ciociaro, Maria Rita si è laureata in Scienze Forestali a Viterbo, e dopo aver vissuto in Africa gestendo un Progetto di Sviluppo del Ministero degli Esteri, ha iniziato la sua carriera come Auditor (ispetto
«Tour della sostenibilità». A scuola per combattere il Climate Change

«Tour della sostenibilità». A scuola per combattere il Climate Change

Cronaca e Attualità
Il tour della sostenibilità in dieci tappe.  Dieci tappe che attraversano l'Italia da nord a sud con dibattiti, esperienze pratiche, laboratori, progetti didattici e un concorso per le scuole. Torna con la sesta edizione il progetto «Isola della sostenibilità», che si propone di approfondire le tematiche legate al Goal 13 dell'Agenda 2030 dell'Onu: Agire per il Clima, adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze. Fino al prossimo dicembre, istituzioni, enti di ricerca e aziende incontrano i ragazzi delle scuole per educare e informare le nuove generazioni sui temi dello sviluppo sostenibile. L'isola farà tappa a Torre del Greco, Alatri, Matera, Padova, Terni, Firenze, Andria, Palermo, Bologna e Milano. Ogni appuntamento, della durata di quattro or
Luca Visentini confermato alla guida della Ces

Luca Visentini confermato alla guida della Ces

Politica e Società
L'italiano Luca Visentini, già dirigente della Uil, è stato confermato alla guida della Ces - la Confederazione europea dei sindacati - dall'assemblea di Vienna. Gli oltre 600 delegati provenienti da tutti i Paesi aderenti alla Ces lo hanno eletto Segretario generale per i prossimi quattro anni. «È una vittoria di cui siamo orgogliosi - ha detto il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo - che dà una prospettiva al ruolo della Ces, chiamata a rivendicare nei confronti delle Istituzioni europee regole diverse e politiche di sviluppo. Le logiche dell'austerità hanno affossato l'Europa e il nostro Paese, contribuendo a determinare un diffuso clima di antieuropeismo. Abbiamo bisogno di coesione e convergenza sociale per uscire dalla crisi, combattere il dumping tra paesi europei e
Contenere l’invasione dei cinghiali. Il Lazio ci prova con un protocollo

Contenere l’invasione dei cinghiali. Il Lazio ci prova con un protocollo

Cronaca e Attualità
Contenere l’eccessiva presenza dei cinghiali sul territorio regionale. Assicurare la conservazione della specie ma anche della biodiversità. Limitare i danni alla popolazione e alle aziende agricole. Il protocollo d’intesa, approvato dalla giunta regionale del Lazio, sottoscritto con Federparchi Lazio, Coldiretti Lazio e Legambiente Lazio, prova a trasformare una criticità in risorsa. Basti pensare che nel 2018 sono stati stimati in 4 milioni di euro i danni nel Lazio causati dal proliferare incontrollato della specie. Tra i punti previsti dall'accordo si trova l'attivazione di studi sperimentali per la valutazione dell'efficacia del controllo numerico delle popolazioni e di prevenzione del danno. Ma anche la semplificazione dell'iter autorizzativo per i piani di controllo della fauna s
Disuguaglianze in Europa? In calo, ma ancora evidenti

Disuguaglianze in Europa? In calo, ma ancora evidenti

Cronaca e Attualità
Sarebbero leggermente in calo le disuguaglianze in Europa, anche se rimangono forti differenze tra la parte occidentale e orientale del continente. Questo quanto emerge dal rapporto “Il modello sociale europeo ha resistito all’affermazione delle disuguaglianze?”, elaborato dal World Inequalities Lab. Uno studio che, per la prima volta, analizza l'evoluzione delle differenze di reddito prima e dopo le imposte prendendo in considerazione un arco di tempo piuttosto vasto e l'insieme dei paesi europei. Da un punto di vista generale, lo studio del World Inequalities Lab sottolinea il fatto che le disuguaglianze fra le classi medie e inferiori (il 50 per cento meno ricco) e quelle più ricche (l'1 per cento più ricco) si sono leggermente ridotte a partire dagli anni Ottanta in Europa, mentre i