lunedì, Settembre 16

Giorno: 5 Aprile 2019

L’identikit di Avviso Pubblico degli amministratori sotto tiro

L’identikit di Avviso Pubblico degli amministratori sotto tiro

Politica e Società
E’ un sindaco. Amministra un Comune del sud con oltre cinquantamila abitanti. E’ a lui che ignoti aggressori bruciano l’auto parcheggiata vicino casa. L’identikit lo disegna Avviso Pubblico nell’ottavo rapporto «Amministratori sotto tiro». Ma prepotenze e minacce rendono il lavoro degli amministratori sempre più difficile, continuamente sottoposto a tentativi di condizionamento, in ogni angolo d’Italia. Nel 2018 sono stati 574 gli atti intimidatori nei loro confronti, una media di undici a settimana, uno ogni 15 ore. Dal 2011 ad oggi sono aumentati del 170 per cento. La Campania è la regione più ferita, con 93 episodi censiti. Segue la Sicilia, con 87. Al terzo posto la Puglia con 59 e poi la Calabria con 56. Ad eccezione della Valle d’Aosta non esistono territori felici: sono 84 le provi
Diciamo basta al razzismo sui nostri ragazzi

Diciamo basta al razzismo sui nostri ragazzi

Sociale
“Vai via”, “sei un nero schifoso” o addirittura etichettati come spacciatori. È quanto sta accadendo quotidianamente a molti ragazzi di colore residenti nel nostro Paese. Insulti e offese che pare raggiungano un’escalation sui mezzi pubblici, spesso durante il tragitto casa - scuola. Alcuni di loro, intimoriti e umiliati, hanno deciso di non salire più su un autobus e si muovono a piedi o in monopattino, come Fabian, il tredicenne nato in Congo e adottato all’età di 2 anni, figlio di Gabriella Nobile, fondatrice di Mamme per la pelle, un’associazione di mamme prevalentemente adottive, ma anche straniere che condividono, divulgano gli episodi di razzismo accaduti ai propri figli, promuovendo progetti culturali e scolastici e offrendo, in caso di bisogno, assistenza legale e psicologica